La Lanterna di Genova

Nel cuore dei genovesi la Lanterna rappresenta da sempre non solo il porto, ma la città.

Costruita nel 1128 in cima a Capo di Faro, luogo in cui fin dall'antichità venivano accesi falò notturni per segnalare il porto ai naviganti, la Lanterna nacque con una duplice funzione: faro di segnalazione e fortificazione difensiva; probabilmente è solo un'infelice leggenda quella che narra l'accecamento del suo costruttore, affinché non se ne facesse una uguale altrove.

Nel medioevo è una fortificazione, isolata dalle mura cittadine, sia da quelle del XII secolo, le cosiddette mura del Barbarossa, sia dalla cinta trecentesca. Soltanto con l'edificazione delle Mura nuove, nel Seicento, fu inglobata nelle strutture che cingevano e proteggevano l'abitato.

La fortezza della Lanterna fu più volte potenziata e ricostruita. Il più celebre di questi interventi è l'edificazione della poderosa Briglia, così detta perché fu costruita da re Luigi XII di Francia, nuovo signore della città, per imbrigliare Genova, con la minaccia delle potenti batterie di artiglieria messe sui suoi spalti. L'imponente opera militare, odiato segno del dominio francese sulla città, fu demolita dai genovesi una volta riconquistata la libertà. Nel corso dell'operazione la Lanterna fu gravemente danneggiata e parzialmente demolita. Solo dopo molto tempo, nel 1543-44, fu ripristinata, assumendo l'aspetto che ci è familiare, tornando a dominare la prospettiva del porto e della città.

La parte più delicata e importante della Lanterna erano i vetri, fissati col piombo, la cui superficie veniva pulita sino alla lucentezza col bianco d'uovo: nel bilancio della Repubblica risulta una non indifferente spesa per l'acquisto di migliaia di uova da adibire allo scopo.

Come raggiungerci
La Lanterna di Genova si raggiunge esclusivamente a piedi, attraverso la "passeggiata della Lanterna", un percorso di circa seicento metri che parte da Via Milano tra il parcheggio dello Shopping Center del Terminal Traghetti e l'hotel Columbus Sea. Il parcheggio del terminal si raggiunge facilmente dall'uscita autostradale di Genova ovest, seguendo le indicazioni della segnaletica stradale.

La Passeggiata, l’Open Air Museum, le Fortificazioni e la Lanterna sono visitabili:

DA OTTOBRE A MAGGIO
Da martedì a venerdì: dalle ore 10.00 alle 17.00 (ultimo ingresso ore 16.30)
Sabato, domenica e festivi: dalle ore 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso alle 17.30)
Chiuso: lunedì, 25 dicembre, 1 gennaio

DA GIUGNO A SETTEMBRE
Da martedì a venerdì: dalle 10.00 alle 18.00 (ultimo ingresso ore 17.30)
Sabato, domenica e festivi: dalle 10.00 alle 19.00 (ultimo ingresso ore 18.30)
Lunedì chiuso

Il biglietto si acquista in loco alla biglietteria del museo oppure online cliccando > qui

In caso di ALLERTA METEO ARANCIONE e/o TEMPORALI le visite al faro saranno sospese.