Tour alla scoperta della Mongolia

RICHIEDI INFORMAZIONI

Dal Al Quota base Prezzo finale Note
03/08/2019 03/08/2019 3150 € 3640 €

1° giorno ULAN BAATOR
Pensione completa. Arrivo ad Ulan Baator e dopo aver effettuato le operazioni di frontiera, incontro con la guida e trasferimento in albergo. Nel pomeriggio visita del Museo di Storia Nazionale che ripercorre la storia della Mongolia dall’antichità fino alla rivoluzione democratica del 1990, incluso il periodo di Gengis Khan e della piazza principale - Sukhebaatar con i monumenti dedicati all’omonimo eroe e a Gengis Khan. Pernottamento in hotel.

2° giorno ULAN BAATOR
Pensione completa. Visita del monastero buddista di Gandan, il più importante della Mongolia, con possibilità di assistere alla cerimonia delle preghiere del mattino. All’interno del complesso del Gandan si visita il tempio Migjid Janraisag, in cui si trova un’imponente statua dorata del Buddha Migjid Janraisag. A seguire visita del Museo di Belle Arti di Zanabazar. Nel pomeriggio visita del Museo di Choijin Lama, l’antica residenza del più grande lama che ospita ora un Museo con una ricca collezione di arte buddista. Breve escursione alla collina Zaisan che offre una vista panoramica su Ulan Baator e i suoi dintorni. Tempo a disposizione per gli acquisti in città.

3° giorno ULAN BAATOR/GOBI CENTRALE
Pensione completa. Partenza al mattino per il deserto del Gobi lungo un percorso caratterizzato da tipici scenari di vita mongola. Arrivo nel Gobi centrale e visita di Baga Gazryn Chuluu, dove si trovano formazioni di roccia granitica con pitture rupestri, a 1760 metri sopra il livello del mare. Escursione alla grotta con lago sotterraneo e alle rovine di un tempio di meditazione. Pernottamento in ger.

4° giorno GOBI CENTRALE/GOBI MERIDIONALE
Pensione completa. Partenza in direzione di Tsagaan Suvraga, una formazione calcarea che si estende per circa 100 metri di lunghezza, originata da materiale argilloso proveniente dall’oceano e la cui forma ricorda una città con un santuario, dal cui nome di “Santuario bianco”. Trasferimento al campo. Nel pomeriggio trasferimento a Del Uul per ammirare le antiche pitture rupestri. Pernottamento in ger.

5° giorno GOBI MERIDIONALE: VALLE DELLE AQUILE
Pensione completa. Partenza per le gole della Valle delle Aquile (Yolyn Am), situata all’interno del Parco Nazionale Gurvan Saikhan, dove è possibile ammirare cascate che restano parzialmente gelate anche d’estate. Pranzo a picnic nella Valle. Cena al campo, pernottamento in ger.

6° giorno VALLE DELLE AQUILE/KHONGRYN ELS
Pensione completa. Il viaggio prosegue verso le spettacolari dune di sabbia di Khongryn Els, che raggiungono un’altezza di 300 metri, un’ampiezza di 12 km e una lunghezza di circa 100 km; sono chiamate “dune che cantano” poiché quando si alza il forte vento del deserto producono un suono particolare. Giornata dedicata all’esplorazione della zona. Pernottamento in ger.

7° giorno KHONGRYN ELS/BAYANZAG
Pensione completa. Visita di Bayanzag, per vedere le “Rupi fiammeggianti”, dove sono stati ritrovati importanti resti di dinosauri ad opera di numerosi paleontologi tra i quali Roy Chapman Andrews. Nel pomeriggio escursione nei dintorni e visita a una famiglia di allevatori di cammelli che permetterà di apprendere dettagli interessanti sulla vita nomade. Pernottamento in ger.

8° giorno ONGIIN HIID
Pensione completa. Partenza per la visita – dopo l’arrivo al campo di ger e il pranzo - alle rovine dell’antico Tempio Ongiin Hiid, costruito secondo i canoni dello stile tibetano e situato sulle rive di un fiume idilliaco - l’omonimo Ongiin – in mezzo al deserto. Pernottamento in ger.

9° giorno KHARAKORUM
Pensione completa. Proseguimento del viaggio in direzione di Kharakorum e sosta al monastero di Shank Hiid, uno dei più antichi templi della Mongolia. Possibilità di trekking facoltativo lungo il fiume Orkhon. Arrivo e Kharakorum e visita del nuovo museo, recentemente aperto per esporre i resti unici rinvenuti in sito durante una campagna di scavi in collaborazione con la Germania. Pernottamento in ger.

10° giorno KHARAKORUM/BAYANGOBI/ TEMPIO DI OVGONI
Pensione completa. Visita di Kharakorum. La città, fondata nel 1220, era l’antica capitale del grande impero mongolo, e fu distrutta dai Cinesi nel 1382. Visita dei resti della città vecchia e del Monastero di Erdene Zuu con il il suo muro di 108 “stupa” bianchi (lo stupa è un monumento utilizzato per conservare reliquie, tipico della religione buddista). Trasferimento a Bayangobi dove si può ammirare una combinazione unica di tre diversi paesaggi: steppa, foresta e deserto di sabbia. Esplorazione dei dintorni con rilassanti passeggiate e visita del tempio di Ovgoni, vicino alle montagne di Hogno Khan. Pernottamento in ger.

11° giorno OVGONI/HUSTAIN NURUU
Pensione completa. Proseguimento verso il Parco nazionale di Hustain Nuruu, che copre una superficie di 900 kmq. Qui, a partire dal 1993, sono stati reintrodotti i Takhi, chiamati anche cavalli di Prezewalski, ultimi esemplari di cavalli selvaggi esistenti al mondo, di taglia piccola e corporatura robusta, con mantello color beige e crini neri. I momenti migliori per osservarli sono l’alba e il tramonto, quando si muovono in branco per abbeverarsi sulle rive del fiume Tuul. Pernottamento in ger.

12° giorno HUSTAIN NURUU/ULAN BAATOR
Pensione completa. Rientro a Ulan Baator e tempo a disposizione. Cena di arrivederci e pernottamento in hotel.

13° giorno ULAN BAATOR/ITALIA
Prima colazione in hotel. Trasferimento in aeroporto.

SISTEMAZIONI IN TOUR o similari:
- ULAN BAATOR Hotel Springs 4* o similare
- CAMPI BASE TURISTICI Campi di “ger”, dette anche “yurta”, in russo. Tende nomadi da 4 posti

La quota comprende:
- 3 pernottamenti a Ulaanbaatar in hotel 4 stelle in camera doppia con servizi privati
- 9 pernottamenti in ger con servizi in comune
- pasti come da programma, tè e caffé inclusi
- trasporto in fuoristrada giapponese con autista
- ingressi e visite come da programma con guide locali parlanti italiano
- Servizi di accoglienza e accompagnamento all'aeroporto
- documentazione di viaggio

La quota non comprende:
Mance ed extra di carattere personale, tutto quanto non espressamente indicato ne "La quota comprende"