L'eterno fascino della Lanterna di Genova

Nel cuore dei genovesi la Lanterna rappresenta da sempre non solo il porto, ma la città.

Costruita nel 1128 in cima a Capo di Faro, luogo in cui fin dall'antichità venivano accesi falò notturni per segnalare il porto ai naviganti, la Lanterna nacque con una duplice funzione: faro di segnalazione e fortificazione difensiva; probabilmente è solo un'infelice leggenda quella che narra l'accecamento del suo costruttore, affinché non se ne facesse una uguale altrove.

Nel medioevo è una fortificazione, isolata dalle mura cittadine, sia da quelle del XII secolo, le cosiddette mura del Barbarossa, sia dalla cinta trecentesca. Soltanto con l'edificazione delle Mura nuove, nel Seicento, fu inglobata nelle strutture che cingevano e proteggevano l'abitato.

La fortezza della Lanterna fu più volte potenziata e ricostruita. Il più celebre di questi interventi è l'edificazione della poderosa Briglia, così detta perché fu costruita da re Luigi XII di Francia, nuovo signore della città, per imbrigliare Genova, con la minaccia delle potenti batterie di artiglieria messe sui suoi spalti. L'imponente opera militare, odiato segno del dominio francese sulla città, fu demolita dai genovesi una volta  riconquistata la libertà. Nel corso dell'operazione la Lanterna fu gravemente danneggiata e parzialmente demolita. Solo dopo molto tempo, nel 1543-44, fu ripristinata, assumendo l'aspetto che ci è familiare, tornando a dominare la prospettiva del porto e della città.

La parte più delicata e importante della Lanterna erano i vetri, fissati col piombo, la cui superficie veniva pulita sino alla lucentezza col bianco d'uovo: nel bilancio della Repubblica risulta una non indifferente spesa per l'acquisto di migliaia di uova da adibire allo scopo.

Come raggiungerci

La Lanterna di Genova si raggiunge esclusivamente a piedi, attraverso la "passeggiata della Lanterna", un percorso di circa seicento metri che parte da Via Milano tra il parcheggio dello Shopping Center del Terminal Traghetti e l'hotel Columbus Sea.
Il parcheggio del terminal si raggiunge facilmente dall'uscita autostradale di Genova ovest, seguendo le indicazioni della segnaletica stradale.
Nel box a sinistra potete ingrandire la mappa dell'area della Lanterna.

Le Fortificazioni della Lanterna, il Faro, la Passeggiata e il Parco sono visitabili tutti i Sabati, Domeniche e Festivi dalle 14.30 alle 18.30. Ultimo ingresso alle 18.

 

Chiuso nei giorni di Natale e Capodanno

In caso di ALLERTA METEO e maltempo le visite al faro saranno sospese.

The fortification, the lighthouse, the promenade and the park are open every Saturdays, Sundays and non-working days (closed on Xmas Day and the 1st  of January) from 2.30 p.m. to 6.30 p.m. (Last entry at 6 p.m.)

Nei giorni infrasettimanali le visite sono possibili su prenotazione per gruppi superiori alle 15 persone. 

La visita non richiede prenotazione e si intende senza accompagnatore.

BIGLIETTI
I PROVENTI DERIVANTI DALLE OFFERTE AIUTANO I VOLONTARI A SOSTENERE LE SPESE PER LE MANUTENZIONI

Museo + parco + Lanterna >  intero 6 euro
Solo parco: 2€ (no riduzioni)

Park, museum and Lighthouse 6 €, Only park 2€. Free entry for children under 6. “Visit the Musem and support the Lanterna: the funds will help us to take care of it!”

Convenzioni e riduzioni > ridotto 5 euro

> Accompagnatore Socio “Amici della Lanterna”
> Residenti Comune di Genova

> Personale Forze Armate e Municipali (su presentazione di apposito tesserino di riconoscimento)
> Soci Coop (estendibile a nucleo famigliare)
> Possessori card Zena Zone

> Appartenenti al CRAL Liguria
> Associati Compagnia Unica
> Soci Touring Club Italiano
> Card Musei
> Abbonati annuali e dipendenti AMT

> Associati Italia Nostra

> Scontrino esercizi commerciali Terminal Traghetti (consumando o aquistando presso la galleria commerciale del Terminal Traghetti e conservando lo scontrino, avrete una riduzione sul prezzo del biglietto di ingresso al Faro e al Museo e h2,30 di parcheggio gratuito presso il Parcheggio del Terminal Traghetti).

Gruppi > ridotto 4 euro

> Gruppi su prenotazione (n°minimo 15 persone + n°1 accompagnatore gratuito)

Gratuità:

> Socio “Amici della Lanterna”
> Bambini di età compresa fra 0 e 6 anni
> Invalidi e disabili + accompagnatori

> Guide turistiche (munite di cartellino)

> Insegnanti (su presentazione di card insegnanti valida in Italia)

NORME D’USO

> La visita alla lanterna deve essere effettuata con calzature adeguate

> La salita alla lanterna è 172 gradini. Per affrontarla occorre essere in buone condizioni fisiche. La visita è sconsigliata a persone con problemi cardiaci o di deambulazione.

> L’accesso alla lanterna è consentito a non più di 25 persone contemporaneamente.

> In caso di maltempo le visite vengono sospese.

N.B. I minori devono essere accompagnati.

Per informazioni potete telefonare a:  +39 349 2809485
Per contattarci via mail: info@lanternadigenova.it
Info and reservations: +39 349 2809485,  info@lanternadigenova.it


Iscriviti alle newsletter!

Meteo e Cinema, Negozi e nuovi Ristoranti, Notizie e Curiosità a Genova.

do il conserso per la privacy.

© K4media S.a.S. - P.I. 01317120994 - Tutti i diritti riservati

sito realizzato da Dodos Web Agency