Iscriviti alle newsletter!

Meteo e Cinema, Negozi e nuovi Ristoranti, Notizie e Curiosità a Genova.

do il conserso per la privacy.


Ricette

PER RITORNARE INDIETRO CLICCARE BACK

Cima alla genovese

LA RICETTA
Fate lessare in acqua salata fino a mezza cottura il magro di vitello, la tettina, gli schienali, i granelli e il cervello. Tritate, poi, il magro, la tettina e l'animella, tagliando a pezzetti il rimanente. Mettete tutto in un recipiente, unitevi i pistacchi, i pinoli i carciofi lessati e tagliati a fette sottilissime, i piselli lessati, i funghi tritati, la maggiorana, l'aglio tritato, le uova sbattute, il parmigiano, della mollica inzuppata nel brodo, pepe e sale; rimestate bene e riempite con questo composto la tasca preparata dal macellaio. Cucite l'apertura, punzecchiate la cima con un ago, mettetela a cuocere in brodo non ancora bollente per circa tre ore. Cuocete senza coperchio.
GLI INGREDIENTI
1 etto e 1/2 di magro di vitella, 1 etto di tettina, e schienale, 2 granelli, mezzo cervello, 25 gr. di pistacchi e 25 di pinoli, 2 carciofi, 75 gr. di piselli, pochi funghi secchi, poca maggiorana, 1 spicchio d'aglio, 6 uova, 50 gr. di parmigiano, sale,

Iscriviti alle newsletter!

Meteo e Cinema, Negozi e nuovi Ristoranti, Notizie e Curiosità a Genova.

do il conserso per la privacy.

© K4media S.a.S. - P.I. 01317120994 - Tutti i diritti riservati

sito realizzato da Dodos Web Agency