BRAVO ESPLORA MINI SAFARI

PREVENTIVO ONLINE: Volo + Soggiorno




RICHIEDI INFORMAZIONI

PERCHE' ANDARE

È usanza comune accostare l’Africa al safari e non potrebbe essere altrimenti dato che il continente africano è l’unico al mondo a consentire questo particolare tipo di escursione naturalistica, attraverso i Parchi Nazionali con uno dei più grandi ecosistemi della terra.


STRUTTURA

MINI SAFARI

SERVIZI

IN SINTESI

PARTENZE GARANTITE

Partenze di martedì: 3 notti tour + 4 notti hotel
Minimo 2 partecipanti
Guida oppure autista/guida:
locale parlante italiano
Mezzi di trasporto: minibus/fuoristrada 4x4
Voli interni: Zanzibar/Arusha/Zanzibar
Km percorsi: 490 circa
BRAVO HIGHLIGHTS
Il Parco Nazionale del Tarangire con la sua savana verdeggiante
La spettacolare riserva e il cratere del Ngorongoro
I pernottamenti in campi tendati nella savana africana
LE LOCALITA' DEI SAFARI

Parco Nazionale del Tarangire
Il Tarangire National Park si trova a 120 km a sud ovest di Arusha, lungo l’autostrada Great North Road. Tarangire offre una grande varietà di fauna selvatica nella sua area estesa per 2.600 km quadrati. Come in tutti gli ecosistemi, la vegetazione e i tipi di animali sono strettamente correlati. Le caratteristiche principali del parco sono le pianure alluvionali e le praterie, principalmente costituite da vari tipi di alberi di acacia, alcuni baobab e numerosi tamarindi. Il fiume Tarangire, dal quale il parco prende il nome, fornisce l’unica acqua permanente per la fauna selvatica della zona. Quando le steppe si prosciugano con la fine delle lunghe piogge di giugno, gli animali migratori ritornano al fiume Tarangire, rendendo il National Park secondo solo a Ngorongoro per concentrazione di fauna selvatica. Questo periodo si protrae da giugno ad ottobre ed è la stagione migliore per visitare la riserva. Gli animali più comuni includono zebre, gnu, leoni, leopardi, giraffe, elefanti, gazzelle, impala e orici dalle orecchie frangiate.

Riserva di Ngorongoro
Patrimonio mondiale dell’UNESCO e riserva internazionale della biosfera, l’area di conservazione di Ngorongoro si trova tra il lago Manyara e i parchi nazionali del Serengeti. Con una superficie di circa 8.292 kmq, l’area di conservazione di Ngorongoro comprende l’omonimo cratere, la gola di Olduvai e Ndutu, il cratere Empakai e la montagna di Oldonyo Lengai. In quest’area protetta i pastori Masai, il loro bestiame e la fauna selvatica convivono e condividono lo stesso habitat protetto. La principale attrazione è il cratere di Ngorongoro la più grande caldera del mondo con pareti intatte. La vista del cratere è semplicemente sbalorditiva con il suo fondo che ospita decine di migliaia di animali delle pianure, tra cui gnu, zebre, gazzelle e una grande popolazione di leoni, iene e sciacalli.
DA SAPERE
La Tanzania è classificata come una delle più incantevoli destinazioni al mondo per la fauna selvatica. Più del 25% della sua superficie è riservato a parchi naturali e alle riserve. La principale attività turistica in destinazione è rappresentata dai safari fotografici all’interno delle aree di conservazione naturalistica.

Prima della partenza
Il safari non presenta particolari difficoltà tecniche ma una buona dose di spirito di adattamento;
I pernottamenti sono previsti in campi tendati e lodge selezionati;
Bagaglio: i veicoli utilizzati durante i safari sono di piccole dimensioni e offrono uno spazio limitato per i bagagli. Si raccomanda pertanto di viaggiare con borse morbide e leggere (massimo 15 kg); si consiglia di preparare un bagaglio separato per il soggiorno a Zanzibar che potrà essere lasciato all’aeroporto in arrivo e trasferito al Bravo Kiwengwa per la prosecuzione del viaggio;
Clima nei parchi: l’altopiano centrale è secco e arido con giornate calde e notti fresche. Negli altopiani intorno ad Arusha e nella riserva di Ngorongoro il clima è temperato e più fresco tra giugno e settembre;
Abbigliamento: si consigliano vestiti leggeri di tessuti naturali, in particolare pantaloni e camicie di cotone. Pullover e indumenti più caldi per le zone di alta quota intorno al cratere di Ngorongoro. Inoltre scarpe comode, cappellino, crema solare e repellenti per insetti.

Durante il viaggio
È necessario portare con sé il passaporto. Per il pagamento delle tasse di entrata è consigliato l’uso di contanti (Euro o Dollari); si invita inoltre a controllare che il passaporto venga regolarmente timbrato all’atto delle operazioni doganali. Infine, la tassa di uscita può essere pagata solamente in contanti.
I telefoni cellulari e il Wi-Fi funzionano solo nei grandi centri e nei lodge del safari;
Le mance rappresentano un’usanza abituale e sono sempre gradite.
A partire dall’ 01/06/2019 è entrata in vigore la normativa emanata dal Governo della Tanzania che vieta l'uso, la fabbricazione, l'importazione e l’esportazione di sacchetti in plastica nella Tanzania continentale (qualora contenuti nel bagaglio a mano, inclusi quelli del Duty Free, e nel bagaglio in stiva, dovranno essere lasciati in aeroporto in Tanzania).
La coincidenza dei voli da Zanzibar per Arusha ad inizio safari non e' immediata e in alcuni casi si possono verificare attese di alcune ore.