1

Guida viaggi Isole Canarie

ISOLE CANARIE

Guida viaggi Isole Canarie

Le Isole Canarie si trovano a circa 100 chilometri dalla costa meridionale del Marocco. Parliamo di un arcipelago di sette isole principali che godono di atmosfera rilassata, dei ritmi dell’isola e delle splendide spiagge. Molte delle Isole Canarie hanno ottenuto lo status di Riserva della Biosfera dall’UNESCO per merito dei loro paesaggi vulcanici e parchi nazionali unici.

Lanzarote

Lanzarote ha un paesaggio di rocce vulcaniche rosse e nere ed è nota per i suoi eccellenti vini. Dovete assolutamente visitare le sue grotte di lava. Qui con oltre 210 km di spiaggia potrai scegliere tra le spiagge del nord che offrono un clima più vivace, perfetto per gli sport acquatici, alle spiagge segrete di Papagayo, scarsamente visitate. Charco Verde (noto come Charco de los Clicos, o lago in riva al mare) è un punto di riferimento di Lanzarote da non perdere. Ti troverai immerso in uno spettacolare paesaggio dove la cruda sabbia vulcanica nera incontra il lago verde fluorescente e l’azzurro dell’oceano. Il colore insolito del lago è creato da organismi marini nell’acqua, alghe e Ruppia marina. Il colore dell’acqua cambia a seconda del tempo, di quando lo visiti e dell’ora del giorno.

” Guida viaggi Isole Canarie ” Continua a leggere..

Una visita al Parco Nazionale di Timanfaya è una parte essenziale di ogni vacanza a Lanzarote. Troverai un affascinante parco simile alla luna, è pieno di piante rare ed emozionanti fenomeni geologici, es. i mini-geyser. Per pranzo, il ristorante del parco, “El Diablo”, progettato da César Manrique, serve deliziose specialità delle Isole Canarie con i vulcani che costituiscono uno sfondo mozzafiato. Per visitarlo devi iscriverti ad un tour guidato, in pullman, a piedi oppure a cammello!

Nonostante il suo terreno vulcanico e le condizioni asciutte, Lanzarote è sorprendentemente famosa per la produzione di vino. Le uve beneficiano del caldo sole di giorno e della condensa della sabbia di notte. Le viti sono coltivate unicamente a mano in buche per proteggerle dai venti. Ci sono diversi vigneti in tutta l’isola con tour e degustazioni. Ad esempio, Bodegas La Geria è l’azienda vinicola più visitata di Lanzarote, si estende per 5.225 ettari vicino al Parco Nazionale di Timanfaya ed è stata fondata nel XIX secolo. Bodegas El Grifo, invece, è Il vigneto più antico di Lanzarote e uno dei 10 più storici in Spagna, si estende per 60 ettari ed è stato fondato nel 1775. Qui puoi dare un’occhiata al processo di coltivazione e imbottigliamento e visitare il museo del vino.

” Guida viaggi Isole Canarie ” Continua a leggere..

Teguise è la capitale originaria di Lanzarote ed è un’affascinante città in stile coloniale. Alla domenica le strade di Teguise si animano grazie ad un enorme mercato di strada che vende un’affascinante gamma di merci e prodotti freschi. Ricordati di acquistare souvenir di César Manrique, gioielli realizzati con pietre vulcaniche e bizzarri ricordi realizzati da artigiani locali. Per un mercato locale più autentico, al sabato si svolge quello di Haría.

Puerto Del Carmen, Arrecife e Playa Blanca invece sono molto rinomate per lo shopping con molti negozi sul lungomare e grandi centri commerciali.

Fuerteventura

Fuerteventura è conosciuta per i suoi oltre 150 chilometri di costa di sabbia bianca. Le sue spiagge e gli spettacolari paesaggi vulcanici la rendono il parco giochi ideale per le vacanze. Ti troverai in un vero paradiso se pratichi windsurf e kitesurf.

È la seconda isola più grande delle Canarie ma è una delle meno sviluppate. Fuerteventura è simile a un deserto la cui costa orientale è l’attrazione principale e dove le sabbie mobili di Corralejo e Jandia soffiano in linea con la brezza sahariana. Corralejo, nel nord, è la località più importante, troverai piccoli bar di tapas, ristoranti eleganti e spiagge proprio in città. Jandia, nel sud, è sicuramente più tranquilla. Il resort principale Morro Jable ospita un’epica spiaggia di 4 km, ma sappi che ci sono tratti in cui i vestiti sono facoltativi e il naturismo prende campo.

Se vuoi trascorrere un po’ di tempo lontano dalla costa, devi visitare Barranco De Los Enamorados. Non molto conosciuto è senza dubbio una delle perle nascoste tutta da scoprire. Può essere piuttosto difficile trovarlo da solo, per cui consigliamo di andare con un locale o una guida organizzata.

Puoi invece facilmente raggiungere da solo Calderon Hondo: ci sono due percorsi chiave da prendere. Al bivio, potrai vedere un percorso più facile (abbastanza ben tracciato e che dura circa due ore in tranquillità), oppure prendere la pista, che è un po’ più difficile. Il cratere è incredibilmente affascinante da visitare e ne vale la pena se vuoi vedere un lato completamente diverso di Fuerteventura.

Percorrere la strada interna (FV-605), offre un punto di vista assolutamente meraviglioso e differente. Dal Mirador Sicasumbre puoi ammirare tutta l’isola, soprattutto nelle giornate limpide oppure particolarmente suggestiva è la visita di questa zona di notte, per ammirare le stelle e i pianeti senza alcun inquinamento luminoso.

” Guida viaggi Isole Canarie ” Continua a leggere..

Betancuria è probabilmente una delle cittadine più belle di tutta Fuerteventura e un ottimo luogo da visitare mentre si esplorano i margini occidentali dell’isola.

Ha un fascino e un carattere adorabili che lo rendono una piccola tappa fantastica. Una volta qui, fai una piccola passeggiata per le strade acciottolate, guarda la piazza principale ed entra nell’adiacente e bellissima chiesa.

Betancuria è fantastica per una visita di circa un paio d’ore e perfetta per una piccola sosta per il pranzo grazie ai suoi numerosi caffè e i piccoli ristoranti. Inoltre, non dimenticare di gustare un po’ di formaggio di capra Majorero prodotto da uno dei caseifici che trovi sulla via. Fermati a Finca Pepe, a pochi minuti dalle strade di Betancuria, dove producono dell’ottimo formaggio (in genere al mattino) e dove, a volte, è possibile assistere al processo di lavorazione.

Caratteristica di Fuerteventura, è l’imbattersi in almeno un mulino a vento. I più iconici sono quello a La Olivia, Antigua e Tefia. Se ti avventuri alla ricerca del mulino a vento di Antigua, avrai la possibilità di scoprire l’interno dell’isola e vedere il funzionamento di una proprietà secolare.

Gran Canaria

” Guida viaggi Isole Canarie ” Continua a leggere..

Gran Canaria con la sua vivace Las Palmas, è la sede della capitale storica delle Isole Canarie, ed è conosciuta come un continente in miniatura. In un giorno qui puoi visitare lussureggianti crateri vulcanici, dune di sabbia simili a deserti a Maspalomas, bellissime spiagge e aride colline rocciose.

Poema del Mar” è l’unico acquario di Gran Canaria e la più grande attrazione turistica della capitale dell’isola. Visitarlo ti permetterà di avvicinarti al pesce che cambia genere. “Poema del Mar” prende il nome dalla serie di dipinti realizzati dal simbolista dell’arco Néstor Martín-Fernandez de la Torre tra il 1913 e il 1924, e si possono vedere nella loro forma originale nel Museo Néstor di Las Palmas de Gran Canaria. C’è anche una versione graffiti (arte di strada) che costeggia il Paseo de las Canteras, la passeggiata sopra la spiaggia principale della città.

” Guida viaggi Isole Canarie ” Continua a leggere..

La Cueva Pintada è un parco archeologico e museo di Gáldar che ti trasporta nella Gran Canaria pre-spagnola. È un vero e proprio work in progress, poiché gli archeologi continuano a scavare dentro e intorno alla Painted Cave.

Un video interattivo ti introduce al mondo di Arminda, una principessa, figlia dell’ultimo re dell’isola di Támaran, che fu ridotta a schiavitù dopo la conquista castigliana del XV secolo prima di essere battezzata, e rinacque come nobildonna Catalina de Guzman.

Consigliamo inoltre una sosta al Helidream Sky Experience che è praticamente una visita guidata dell’isola in elicottero. Assisterete ad uno scenario spettacolare. Il Mercado del Puerto offre la visione di Las Palmas de Gran Canaria attraverso artisti del calibro del Borough Market di Londra.

Originariamente era un mercato di frutta, verdura, carne, pesce e frutti di mare e ancor oggi rimangono bancarelle tradizionali accanto a nuovi locali, punto d’incontro della gente del posto nel corso degli anni. Puoi gustare un’ottima cucina estera al messicano “Ay Carmela LPA” e all’italiano “Cachúk”, oltre a sorseggiare cocktail creativi al “DO Mercado”.

Tilos de Moya è l’ultima porzione rimanente della foresta di alloro che un tempo copriva una vasta fascia dell’isola. Qui puoi seguire le orme di Doramas che ha subito una morte infida dopo aver vinto un duello con un esponente dell’esercito invasore castigliano. Questa terra verde e piacevole era il suo maniero. Los Tilos de Moya è un’area adatta alle escursioni all’interno del più grande Parque Natural de Doramas, un parco naturale chiamato così in suo onore.

Tenerife

Tenerife è l’isola più grande delle Canarie, ed è nota per la sua atmosfera di festa e per i club modaioli. A Tenerife troverai anche fantastici tratti di natura, luoghi dove poter far sport o spiagge incontaminate. L’Isola ospita un totale di otto campi da golf con strutture moderne, godibili tutto l’anno, ed è anche una delle migliori destinazioni per l’osservazione delle balene delle Canarie: qui sono state avvistate 26 specie al largo della costa, tra cui globicefali e fanoni balene e persino la potente balenottera azzurra.

Tenerife vanta anche la montagna più alta della Spagna e la terza isola vulcanica più alta del mondo: il Monte Teide, situato all’interno del Parco Nazionale del Teide, dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La vetta del Monte Teide è circondata da uno splendido parco nazionale, dove è possibile osservare le stelle grazie al limpido cielo notturno dovuto all’assenza di inquinamento luminoso: qui puoi vedere 83 delle 88 costellazioni registrate nel cielo. Dopo aver osservato per esempio la galassia di Andromeda, a 2.537 milioni di anni luce di distanza, termina la tua serata con gustose tapas ai piedi del vulcano.

Se invece sei un amante di bambole e orsacchiotti, recati a Artlandya, dove troverai una collezione di ben 600 pezzi. Il proprietario, l’eccentrico Georg ha trascorso anni a costruire il suo insolito tesoro di giocattoli, realizzati da oltre 50 diversi artisti di fama internazionale. Ti parlerà del suo mondo colorato davanti ad una tazza di caffè nella sua casa bohémien tradizionale delle Canarie, mentre gli artisti lavorano intorno a te.

Nel corso del vostro tour, non può mancare una visita al Siam Park, gigantesco parco acquatico che presenta la più grande collezione di edifici a tema thailandese al di fuori della Thailandia. Alti scivoli a caduta libera, rapide e canali navigabili fanno da sfondo alla sensazionale architettura thailandese, che ha il sigillo di approvazione nientemeno che dalla stessa famiglia reale thailandese.

Lago Martiánez è un complesso di piscine all’aperto situato nella città settentrionale di Puerto de la Cruz, ha una superficie totale di circa 100.000 metri quadrati incentrati su un lago artificiale. Qui si può trascorrere una giornata di sole e relax lontano dalle spiagge affollate. Ospita anche molte delle incredibili sculture dell’artista di Tenerife César Manrique. Il Jardin Botanico risale al 18 ° secolo e presenta una vasta gamma di piante subtropicali e tropicali, tra cui un fico di 200 anni. La Casa de Los Balcones risale al 1632, ed è sia casa storica che museo. Una sua caratteristica sono i cinque balconi riccamente intagliati.

Le Piramidi di Güímar sono sei e sono risalenti al XIX secolo. Sono situate nella valle Güímar nella parte orientale di Tenerife; nessuno sa il motivo della presenza di queste piramidi di lava in stile Maya. Sicuramente da provare è il Ristorante La Cueva. Si trova per una parte in una grotta e assolutamente da  gustare il tradizionale papas arrugadas, un piatto di patate bollite delle Canarie servito con una salsa al peperoncino e aglio, chiamato mojo rojo.

La Gomera

La Gomera è una delle Isole Canarie più incantevoli e magiche, dove se siete fortunati, è possibile sentirete attraversando alcune strade che si snodano tra la sabbia, un antico linguaggio costituito da fischi chiamato “Silbo” (dichiarato patrimonio dell’Unesco).

Ha 650 chilometri di sentieri escursionistici che portano in alcuni dei suoi luoghi più belli.  L’isola non è solo un’oasi di pace e tranquillità, ma è anche un luogo ideale per godere di un folto numero di diverse attività ricreative.

Altro Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO è la sua magnifica foresta di alloro primordiale, il Parco Nazionale di Garajonay. Escursioni e trekking danno la possibilità di scoprire la splendida foresta di alloro sempreverde e le spettacolari valli e gole che si trovano in questa zona, ognuna unica nel suo genere.

Indubbiamente il modo migliore per esplorare le bellezze del mare e della costa intorno è in barca. Volendo si può partecipare ad uno dei numerosi viaggi di avvistamento di balene o delfini organizzati da associazioni impegnate nel turismo sostenibile.

I subacquei e gli amanti dello snorkeling possono godere di un fantastico mondo sottomarino vulcanico con acque cristalline e vasti sciami di pesci. Ci sono anche piccoli maneggi a Las Rosas e El Cedro, molto frequentati dalle famiglie con bambini. Per gli aspiranti golfisti, il campo da golf di alto livello dpresso l’Hotel Jardin Tecina, è il luogo ideale per praticare lo swing.

L’isola offre molti altri spettacoli unici ai visitatori: il Salto de Astia (una sorta di salto con l’asta originariamente utilizzato dai pastori), il Juego del Palo (l’arte tradizionale del combattimento con il bastone), la Lucha Canaria (lotta canaria) e, naturalmente, la tradizionale scultura in legno.

I Gomeros sono persone amichevoli e disponibili quando li conosci. Danno il loro meglio durante i numerosi festival che si svolgono durante tutto l’anno.

Guida viaggi Isole Canarie

Ha un aeroporto nazionale, che serve solo Tenerife Nord e offre due voli di andata e ritorno al giorno. C’è un solo traghetto tra La Gomer e La Palma, gestito da due compagnie di traghetti; il viaggio impiega circa un’ora e 50 minuti.

La Palma

La Palma è denominata la bellissima isola per i suoi paesaggi mozzafiato con elevati vulcani, verdi foreste e paradisiache spiagge. A causa dei suoi cieli limpidi e della mancanza di inquinamento, La Palma è anche nota come uno dei migliori luoghi al mondo per osservare le stelle, ed è stata certificata come la prima Riserva Starlight sulla Terra dall’UNSECO Starlight Initiative. Se sei una persona che ama stare all’aria aperta, ama la natura e non teme un po’ di esercizio, La Palma è la giusta destinazione. Ovviamente ci sono molte opportunità e luoghi per rilassarsi, ma è più un’isola per le persone a cui piace “fare”. Le immersioni subacquee sono un’attività molto popolare e le acque intorno a La Palma meritano una visita. La Palma è senza dubbio il paradiso per gli appassionati di parapendio, ed è qui che si svolgono eventi di fama mondiale tra cui il campionato nazionale.

La Caldera de Taburiente è uno dei più grandi crateri di erosione del mondo, quasi 2500 m di altezza e con un diametro di 8 km si trova a nord di La Palma, mentre a sud è situata la Cumbre Vieja, una catena montuosa vulcanica più giovane, anch’essa di quasi 2000 m. Lungo il crinale di questa catena vulcanica c’è un bellissimo sentiero escursionistico, la Ruta de los Volcanes, che vi conduce attraverso distese di cenere nera, crateri estinti, flussi di lava e formazioni rocciose mozzafiato, offrendo sempre una vista fantastica oltre l’Atlantico.

Guida viaggi Isole Canarie

Sebbene non siano l’attrazione più grande dell’isola, ci sono diverse spiagge per gli amanti del sole e dell’acqua  cristallina. Essendo un’isola vulcanica, le spiagge sono del tipo di sabbia nera, le principali sono a Puerto Tazacorte e Puerto Naos sulla costa occidentale dell’isola, Charco Verde a sud-ovest, Nogales Beach a nord e Los Cancajos sulla costa orientale.

Le spiagge di Puerto Tazacorte e Puerto Naos, essendo sulla costa occidentale, offrono il maggior numero di ore di sole e i migliori tramonti. Tazacorte è solitamente la spiaggia più tranquilla delle due e Puerto Naos, una spiaggia bandiera blu, è la più grande della costa occidentale.

La spiaggia di Charco Verde si trova a soli due chilometri da Puerto Naos, lunga appena 150 metri e situata in una piccola baia circondata da scogliere.  È situata nella città settentrionale di Puntallana, la sua sabbia nera vulcanica e le spettacolari scogliere la rendono unica. Le acque sono mutevoli, a volte ottime per i surfisti, altre per nuotare, ma i panorami sono sempre bellissimi. La spiaggia è facilmente raggiungibile, poco distante da Puntallana; è necessario parcheggiare l’auto nelle vicinanze e poi seguire un sentiero di 500 metri fino alla spiaggia.

Guida viaggi Isole Canarie

La Palma ha un aeroporto principale con voli da un’isola all’altra da Tenerife e Gran Canaria. Esistono due rotte in traghetto tra Tenerife e La Palma, per un totale di 28 partenze a settimana.

El Hierro

El Hierro è una delle isole più piccole e rurali oltre ad essere una delle migliori isole per le immersioni, vanta una riserva marina con ben 46 siti, e una grande varietà di paesaggi. I musei di El Hierro contengono tutti gli oggetti che hanno caratterizzato l’evoluzione dell’isola.

El Hierro è Il luogo di nascita della tribù dei bimbache e presenta l’artigianato più rustico e particolare di questa popolazione. Nei tre comuni di El Hierro troverai diversi villaggi con caratteristiche importanti ma tutte con la stessa influenza architettonica tipica e tradizionale che utilizza le materie prime del luogo.

La gente di El Hierro vive a un ritmo differente, segnato dalla tranquillità dell’isola e dal buon clima; gli abitanti ti accoglieranno a braccia aperte dimostrando un’ospitalità perfetta. El Hierro è un balcone su tutto ciò che è puro e naturale, offrendo punti panoramici mozzafiato tra i quali Jinama, Frontera e Valverde. Per visitare un posto che sembra uscito da una fiaba, devi recarti nella valle di El Golfo dove troverai Charco Azul, una piscina naturale riparata sotto un imponente arco di basalto. Charco Azul è un luogo mistico e tranquillo dove nuotare in acque color turchese, morbidi fondali e onde che si infrangono ti avvolgono. La mancanza di presenza umana mostra come questa area naturale sia chiaramente il risultato incontaminato dell’attività vulcanica. Una terrazza solarium in legno, costruita per il relax dell’ospite, lo rende un luogo dove trascorrere una piacevole giornata nel cuore della natura.

Guida viaggi Isole Canarie

El Hierro ha un aeroporto nazionale che offre voli solo per Tenerife Nord e Gran Canaria. Il traghetto tra El Hierro e Tenerife opera settimanalmente e impiega circa due ore e 15 minuti.

INFO GENERALI

Lingua: Spagnolo

Moneta: Euro

Elettricità: 220v

Prese Elettriche: di tipo bipolare

Documenti:

I cittadini italiani possono visitare le Isole Canarie con la carta d’identità valida per l’espatrio o il passaporto

Periodo in cui è meglio andare:

E’ caldo tutto l’anno, scende sotto i 20 ° C a gennaio o febbraio ma di solito solo nelle zone elevate. A luglio e agosto, le temperature sono intorno ai 30 ° C con una fresca brezza. Settembre e ottobre sono forse il periodo migliore per visitare le Isole Canarie, quando il mare è ancora bello e caldo anche per nuotare, ma un po’ meno caotico. Per chi fa escursioni, i mandorli sono in fiore a gennaio e febbraio mentre i fiori selvatici a marzo e aprile.

Abbigliamento:

In tutte le Isole Canarie, nelle località turistiche l’abbigliamento è casual. Le attrazioni principali sono le spiagge, quindi abbigliamento da spiaggia, pareo e cappello da sole, infradito varie, occhiali da sole e crema solare. Essendo ventoso non dimenticarti qualcosa di leggero soprattutto per la sera. Io aggiungerei giusto un vestito un po’ più elegante in caso avessi voglia di andare a cenare in un locale un po’ più esclusivo.

Fonte video: ente del turismo delle Isole Canarie