1

Cosa vedere ad Amsterdam – Paesi Bassi – GUIDA VIAGGI

cosa vedere ad amsterdam

AMSTERDAM

Cosa vedere ad Amsterdam

“Cosa vedere ad Amsterdam” è la nostra guida viaggi che ti accompagnerà alla scoperta della capitale olandese.

Amsterdam non ha grandi monumenti, ma passeggiando lungo i suoi canali circondati da biciclette, ci si rende subito conto dell’originalità della capitale dell’Olanda; è una delle città più vitali d’Europa, caratterizzata da un turismo giovane.

E’ chiamata la Venezia del Nord e ci sono senza dubbio delle ottime ragioni per farlo. Nella città olandese ci sono, infatti, più di 1000 ponti e 75 chilometri di canali.

Amsterdam è una città che offre molto a livello culturale ed è all’avanguardia d’Europa per i suoi spettacoli ed esposizioni d’arte. Fra i principali musei di Amsterdam vi sono il Rijksmuseum, il Museo Van Gogh o la Casa di Anna Frank.

ATTRAZIONI E QUARTIERI DELLA CITTA’:

1 – PIAZZA DAM:

è la piazza più importante della città, il luogo intorno al quale si creò la città e si trova circondata da monumenti ed edifici storici, fra cui il Monumento Nazionale, un obelisco di 22 metri d’altezza, che fu costruito in memoria dei soldati olandesi deceduti durante la Seconda Guerra Mondiale, e il Palazzo Reale, sede di vari atti ufficiali.

2 – LEIDSEPLEIN:

è una delle zone più frequentate della città, nei suoi dintorni ci sono numerosi bar, ristoranti, discoteche, cinema e teatri. Qui si trova anche il Casinò dell’Olanda. Di giorno, gli artisti di strada realizzano i propri spettacoli e la piazza si riempie di giocolieri, mimi e musicisti. Se volete fare shopping, Leidsestraat è una delle strade con più negozi d’abbigliamento.

Continua a leggere la nostra guida “Cosa vedere ad Amsterdam”

3 – CANALI:

L’estensione del sistema fluviale di Amsterdam è di 75 chilometri, che danno origine ad oltre 1000 ponti. Nei canali vivono migliaia di famiglie, all’interno di circa 2.500 case galleggianti. Come curiosità, le casseforti della Banca Nazionale dell’Olanda si trovano nei fondali dei canali. Grachtengordel è l’anello dei tre canali più importanti di Amsterdam. Fu progettato nel XVII secolo, per sostenere l’aumento della popolazione.

4 – RIJKMUSEUM E VAN GOGH MUSEUM:

Considerato il miglior museo dell’Olanda, il Rijkmuseum vanta la più grande collezione di quadri del Secolo d’Oro olandese, e attrae circa due milioni di visitatori all’anno. Il Van Gogh Museum è il secondo museo più visitato di Amsterdam ospita più di 200 opere del famoso pittore olandese.

5 – RED LIGHT DISTRICT:

Questo particolare e turistico quartiere è mondialmente conosciuto come il Quartiere Rosso di Amsterdam; si trova nella parte antica di Amsterdam ed è molto frequentato dai turisti, che lo raggiungono attratti dal fascino del proibito.

Fin dal Medioevo, ad Amsterdam i bordelli erano gestiti dallo sceriffo e dai suoi uomini di fiducia. Nel XVII secolo, comparvero le prime vetrine, dietro alle quali le prostitute offrivano i loro servizi, attraendo i viandanti. Amsterdam è una delle tredici città olandesi dove la prostituzione è in vetrina e, nei Paesi Bassi, è legale dal 1911. Le donne del Quartiere Rosso prendono in affitto la vetrina, dietro alla quale lavorano, e pagano le tasse come qualsiasi altro lavoratore olandese.

Addentrarsi nel Quartiere Rosso è inevitabile in un viaggio ad Amsterdam, essendo una delle zone più turistiche della città

INFO GENERALI

CAPITALE DEI PAESI BASSI

POPOLAZIONE: 854.047 ABITANTI

SUPERFICIE: 230 KMQ

FUSO ORARIO: UTC+1

CLIMA: fortemente influenzato dalla vicinanza al mare del Nord a ovest, con prevalenza di venti occidentali che soffiano sulla capitale olandese. Gli inverni e le estati generalmente sono considerati miti, anche se occasionalmente si registrano inverni particolarmente rigidi. Delle gelate si verificano soprattutto durante i periodi in cui sulla città spirano i venti provenienti da est in inverno.

GASTRONOMIA: i piatti tipici olandesi sono piuttosto elaborati e a base di carne, e si accompagnano con le ottime birre locali. Le Bitterballen sono famosissime palline di carne fritte da mangiare con la senape, mentre se avete voglia di dolce lo stroopwafel è composto da due cialde con sciroppo d’acero. Molto consumato è il formaggio, qua una vera istituzione con tanto di museo, e le aringhe affumicate.

TRASPORTI:

Amsterdam ha una linea di trasporti estremamente efficienti che si differenziano a seconda del territorio della città e sono cosi suddivisi:

cinque linee di metropolitana

16 linee di tram

43 linee di autobus

diverse linee di traghetti attraverso l’IJ, uno di essi opera 24 ore al giorno ed è gratuito per pedoni e biciclette;

linee di vaporetto fanno servizio passeggeri lungo i canali cittadini.

Ti è piaciuta la nostra GUIDA? Consulta le nostre OFFERTE VIAGGI per AMSTERDAM!

Fonte video: “Welcome to Amsterdam!” di GloballyGreat