1

Cosa vedere a Mahè – Seychelles

Mahe  île d’abondance

Cosa vedere a Mahe Seychelles

“Cosa vedere a Mahe” è la nostra guida viaggi che vi condurrà alla scoperta dell’isola principale dell’arcipelago delle Seychelles

Chiunque faccia un viaggio alle Seychelles, indipendentemente dalla destinazione finale, passa per forza per Mahé, dove ha sede l’unico aeroporto internazionale inaugurato nel 1972,  la più grande e diversificata isola dell’arcipelago.

Capitale politica (Victoria) di tutto l’arcipelago, qui hanno sede i principali uffici governativi ed amministrativi di tutta la repubblica.

Mahè che poi così piccola non è, ha un’estensione di circa 154 km², è lunga 28 km, larga 8 km ed ospita la più piccola capitale del mondo: Victoria.

Cosa vedere a Mahe: la conformazione

Mahé, vista dall’alto, ha una conformazione simile ad una colonna vertebrale, infatti le sue montagne di granito ricoperte di vegetazione lussureggiante si estendono da nord a sud, creando questo effetto particolarissimo.

Le sue coste sono formate da lingue di terra soffice e bianca che si tuffano nel mare, formando baie con acque chiare e turchesi che brillano alla luce del sole.

La maggior parte della popolazione di tutto l’arcipelago vive su quest’isola, la proporzione è di forte impatto, basti pensare che 9 persone su 10 vive e lavora qui; di questi la maggior parte risiede proprio a nord nei pressi di questa piccola capitale.

Cosa vedere a Mahe: Victoria

Questa piccola cittadina di provincia, ha nel suo centro il vivace e colorato mercato ricco di spezie, frutta verdura e pesce, tutto contornato da piccoli e graziosi ristoranti, oltre ad uffici, banche e negozi.

Altro suo epicentro è il porto chiamato “New Pier” dove attraccano navi da crociera, ma anche grandi navi cargo e petroliere: la principale via di collegamento commerciale e turistico è proprio il mare da dove vengono trasportati i principali prodotti di esportazione di queste isole: olio di cocco, vaniglia, tonno e le spezie principali.

Ovviamente in questo piccolo angolo di mondo ci sono cinema, chiese, musei e aziende turistiche.

Clock Tower

Le ore più vivaci di questa capitale sono tra le 8 e le 16, nelle quali si svolgono le principali attività, dalle 17 i negozi, uffici e mercati chiudono.

Le principali attrazioni della capitale sono, senza dubbio la torre dell’orologio detta Clock Tower, è un simbolo importante di quest’isola, riproduzione non del Big ben come tanti sono soliti pensare ma di un’altra torre dell’orologio di Londra posta tra Victoria Street e Vauxhall Bridge Road, costruita qui dall’allora governatore britannico.

Questa torre ha una particolarità, ogni ora batte due volte, questo ha fatto si che il ritornello di una canzone ne fosse l’emblema:”Going back to the Seychelles, where the clock strikes twice”

Sir Selwyn Selwyn Clarke Market

Un altro punto nevralgico è il Sir Selwyn Selwyn Clarke Market, posto al centro della città e a far da cornice troviamo un grande albero di mango

Quest’area mercantile costruita nel 1840 oggi è sede di numerosissime bancarelle un tempo messe a disposizione di contadini e pescatori, che ricevettero il permesso di vendere qui la loro merce; oggi sono spazi “commerciali” dove trovare le numerosissime prelibatezze di quest’isola.

Questa piccolissima capitale offre altri punti di rilevanza storica e culturale, che meriterebbero una visita più approfondita.

Un bellissimo esempio è il Tempio “Arul Mihu Navasakthi Vinayagar”, sicuramente uno dei più fotografati e ammirati dai turisti.

Questo tempio indù dedicato al dio Vinayagar, vi rimarrà senza dubbio impresso per la sua particolare e coloratissima facciata. Questo variopinto tempio nel cuore di Victoria e precisamente sulla Quincy Street è ancora oggi il luogo di culto dei circa 5.000 indiani che vivono qui.

Questo tempio si può visitare anche internamente, quando non sono in corso cerimonie religiose, unico accorgimento, all’ingresso le scarpe vanno levate.

Cosa vedere a Mahe: Bel Air Cemetery

Dicono che i cimiteri racchiudano fascino e cultura locale, il Bel Air Cemetery non è da meno, qui potrete ammirare le tombe e sarcofagi dei primi cittadini che colonizzarono l’isola.

Esiste anche una leggenda, dicono che in questo angolo di pace eterna sia sepolto il “gigante di Bel Air”. Di questo giovane si racconta che già all’età di sedici anni avesse raggiunto i tre metri di altezza e che fosse quindi in grado di trascinare a terra grandi barche da pesca e di alzare un sacchetto di riso con un dito. La sua tomba è infatti lunga il doppio delle altre e si dice sia posta nella parte sopraelevata del cimitero. Il Bel Air Cemetery è uno dei monumenti nazionali delle Seychelles.

Cosa vedere a Mahe: Bicentennial Monument

Qui è situata anche un’opera d’arte dell’italiano Lorenzo Appiani che regalò la scultura alle Seychelles per il suo duecentesimo anniversario.

Questo monumento si chiama Bicentennial Monument. Si tratta di tre paia di ali bianche spiegate verso il cielo che rappresentano la provenienza e la mescolanza dei gruppi etnici che hanno forgiato queste isole; Africa, Asia ed Europa.)

Cosa vedere a Mahe: Cathedral of Our Lady of Immaculate Conception

La più grande chiesa cattolica di tutto l’arcipelago è la Cathedral of Our Lady of Immaculate Conception, costruita nel 1892 e successivamente ristrutturata.

La chiesa, circondata da un bel giardino curato, presenta vetrate in colori brillanti che luccicano durante le giornate di sole. Rimane vicina piazza del mercato, questa chiesa oggi viene utilizzata principalmente dalle donne per pregare o lasciare fiori. Il campanile che si trova dietro all’edificio e risale al 1898.

Altra bellissima costruzione coloniale francese è la Kenwyn House , fedelmente ristrutturata è oggi sede di un piccolo negozio di Souvenir dove si possono acquistare anche preziosi gioielli sudafricani e vedere le mostre degli artisti locali.

Cosa vedere a Mahe: Moschea di Victoria, National Museum of History, National Library Building

Oltre ad Indù e Cristiani la città ospita la Moschea di Victoria, qui le religioni vivono in armonia e anche l’islam ne fa parte con la sua piccola moschea, con la sua cupola dorata che contrasta con il verde circostante.

Esiste anche il National Museum of History, dove avrete la possibilità di scoprire la Storia e lo sviluppo di questa cittadina, l’esposizione va dalle antiche armi da fuoco agli oggetti d’uso quotidiano, oltre alla importantissima biblioteca nazionale, la National Library Building

Cosa vedere a Mahe: National Botanical Gardens

Altro punto focale di quest’isola è il gioiello verde il  National Botanical Gardens, qui troverete alcuni esemplari della splendida e ricca flora delle Seychelles.

Attraverso il lussureggiante “Giardino” potrete osservare le oltre 500 piante presenti di cui 40 sono solo di palme, vedrete sia piante e alberi endemici sia importati, questo mix ha fatto sì che in queste isole coesistano vari ecosistemi.

Per visitare tutto il giardino ci vogliono in media un paio d’ore, ma ne rimarrete affascinati, potendo osservare da vicino gli alberi del pane, del tamarindo, papaya, e molti altri, oltre a tutte le piante ornamentali presenti in questo territorio.

Al suo interno troverete un’area che ospita più di 150 diversi tipi di orchidee.

Alla fine di questa camminata arriverete al recinto, dove vivono le tartarughe giganti di Aldabra.

Questa riserva di 10.000 metri quadri mira quindi a conservare e promuovere la biodiversità di queste isole. E se vi viene fame, non vi preoccupate nel punto più alto di questo parco troverete ristoro nel piccolo bar, che vi offrirà bevande calde e fredde e piatti della cucina locale, sia a pranzo che a cena o semplicemente uno spuntino tra un albero e un altro.

Cosa vedere a Mahe: la State House e St. Paul’s Cathedral

Ma non finisce qui, a Victoria è possibile ammirare anche la State House, ex residenza dei governatori inglesi, che dal 1970  è  la sede degli uffici presidenziali (ammirabile solo dall’esterno) oppure St. Paul’s Cathedral, la più antica e grande chiesa anglicana delle Seychelles considerata il secondo emblema di tutto l’arcipelago.

Cosa vedere a Mahe; Le Domaine de Val des Pres

Spostandoci un po’ fuori dalla capitale esiste un piccolo villaggio di artigiani: Le Domaine de Val des Pres, qui i locali lavorano nelle loro aziende e vendono i loro prodotti, questo piccolo Villaggio è anche il luogo dove queste persone risiedono.

Questo è stato un Progetto interamente finanziato dagli USA, per appoggiare  l’artigianato locale. In questi negozi si possono trovare tanti oggetti artistici ed artigianali come monili, vestiti, sapone e cappelli.

Nota di segnalazione è la Grand Kaz, che all’epoca era una serra ed oggi è la sede di un museo della storia locale, e la Maison de Coco, una casa costruita esclusivamente con materiali derivati dall’albero di cocco.

Cosa vedere a Mahe Trois Freres Distillery

Poco distante è d’obbligo una tappa alcoolica alla distilleria di rum “Trois Freres Distillery”: qui troverete e soprattutto proverete le specialità di Rum Creolo fatte in case dai proprietari. Avrete l’opportunità di vedere la produzione del Rum, a partire dalla Canna da Zucchero sfino alle vasche di fermentazione e successiva distillazione. La conservazione di questo nettare avviene in botti di rovere, qui gli amanti del Rum possono scegliere tra le cinque varianti prodotte.

LE SPIAGGE DI MAHE’

La più famosa e conosciuta, oltre ad essere la più lunga, è senza dubbio Beau Vallon, nel nord-ovest di Mahé.

Qui si concentra la maggior parte del turismo, con i suoi hotel, le guest house, i ristoranti e i negozi, oltre ai centri per gli sport acquatici.

Ovviamente data la grande densità di strutture ricettive questa spiaggia è anche la più frequentata, per chi invece desidera pace e tranquillità le spiagge a Sud sono quelle più tranquille, anche se la più bella senza dubbio è proprio lei.

Un’esperienza da fare!

Cosa vedere a Mahe: Parco Nazionale Marino di S.te Anne

Sempre a nord, merita una tappa anche il Kreol Fleurage, l’unico produttore di profumi dell’Oceano Indiano. Vale la pena dare un’occhiata al laboratorio ed alle officine.

A Mahè o per la precisione a 5km dalla sua costa troverete il Parco Nazionale Marino di S.te Anne, formato da sei piccole isole e dalla sua laguna circostante. Questa riserva naturale ha al suo interno Cerf Island, Île Cachée, Moyenne Island, Round Island, Long Island e S.te Anne, la più grande delle sei.

Questo parco Nazionale è il rifugio di una grande varietà di specie di pesci ed altra fauna marina, qui è severamente vietato fare sport acquatici a motore o pescare, in queste acque si cerca di mantenere un turismo sostenibile che non impatti sulla natura circostante.

Cosa vedere a Mahe: le Anse

Anse Gaulette

è perfetta per il surf e facilmente raggiungibile con l’automobile; E’ una spiaggia estremamente ampia che termina con l’iconica Copra Rock. Un luogo molto popolare per il nuoto e lo snorkeling.

L’anse Aux Poules Bleues

è una tranquilla spiaggia ombreggiata di Anse aux Poules Blueues, accanto ad Anse la Mouche, che ha la caratteristica di scomparire con l’alta marea. Qui l’acqua è poco profonda e perfetta per lo snorkeling.

Anse Gouvernement

è una spiaggia sorella di Anse Soleil e Petite Anse, Anse Gouvernement è il luogo perfetto per un picnic. Vanta acque poco profonde, posti auto all’ombra ed un centro equestre proprio sulla spiaggia. La spiaggia è protetta dalla barriera corallina ed ha una piccola laguna di acqua trasparente, creata dai massi di granito.

Cosa vedere a Mahe: ancora spiagge

Anse Takamaka

Nella zona sud-occidentale di Mahé, è una suggestiva combinazione di limpide acque turchesi, una vasta superficie sabbiosa e incantevoli scenari montuosi. Si tratta di una delle più belle spiagge dell’isola, spesso rappresentata sulle cartoline, nelle cui tranquille acque poco profonde si può nuotare, fare snorkeling.

Anse L’ilot

Lontano dai soliti percorsi, questa spiaggia appare tra la fitta vegetazione nella regione nord-occidentale di Mahé. È molto bella e tranquilla, anche questa ha la particolarità data la sua piccola dimensione di scomparire durante l’alta marea, quindi è meglio pianificare la visita per quando la marea è bassa.

Anse Marie Laur

è una piccola spiaggia non lontano da Beau Vallon a nord-ovest di Mahé, che offre un’atmosfera tranquilla e isolata.

Anse Glacis

è molto di più di un’unica spiaggia, potendo vantare due sezioni, separate da formazioni rocciose. Le sue acque profonde sono sicure per il nuoto e lo snorkeling ed offrono  inoltre superbe vedute di Beau Vallon e Silhouette Island.

Anse Barbarons

Meglio conosciuta come la spiaggia proprio di fronte all’Avani Resort, sulla costa occidentale di Mahé, questo  è un luogo per famiglie e ottimo per nuotare durante l’alta marea.

Anse des Anglais

è una spiaggia molto appartata ed intima, per chi desidera rilassarsi nella pace e nella quiete. Facilmente raggiungibile dalla vicina Anse Trusalo, semplicemente scavalcando alcune rocce.

Anse Intendance

Famosa spiaggia nel sud di Mahé offre mezzo miglio di sabbia bianca che sembra polvere. Non c’è barriera corallina quindi le onde sono molto più grandi rispetto alla maggior parte delle altre spiagge intorno all’isola, che rende questo luogo particolarmente adatto al surf, infatti durante gli alisei che soffiano da sud-est avvolge le onde possono raggiungere altezze spaventose, pronte a sfidare i più temerari surfisti!

Ancora spiagge…

Anse Capucins

Spiaggia meridionale di Mahè, raggiungibile inoltrandosi a piedi nella foresta e attraverso delle grotte, oppure via mare, offre un angolo di candida e finissima sabbia, alte palme da cocco e rocce granitiche. Raggiungibile con una camminata da Petite Marie Louise, rappresenta il massimo per un matrimonio alle Seychelles.

Anse Bougainville

Posta nella parte sud-orientale di Mahé, in prossimità di Anse Baleine e Anse Royale, è una spiaggia protetta, con acque tranquille e cristalline, grazie alla presenza della barriera corallina. È perfetta per il nuoto e lo snorkeling e nelle vicinanze si trovano numerosi negozi e ristorantini.

Anse Bazarca

All’estremo sud di Mahé, è una spiaggia spettacolare, che costeggia acque profonde ed agitate, non adatte alla balneazione ma è il suo aspetto selvaggio a renderla un luogo che vale la pena visitare.

Anse Baleine

è una spiaggia relativamente piccola nella zona sud-orientale, offre acque basse e tante zona d’ombra, il che la rende il luogo ideale per coppie e bambini. Nonostante la sua atmosfera calma ed invitante, questa spiaggia è spesso deserta.

Cosa vedere a Mahe: le splendide Baie

Sunset Beach

A Glacis, rimane sulla costa nord-occidentale di Mahé, questa piccola spiaggia è raggiungibile prendendo un sentiero dalla strada principale. Orlata di palme e alberi, questa bellissima spiaggia è eccellente per nuotare e fare snorkeling. Lo snorkeling è particolarmente bello intorno alle rocce granitiche e gli avvistamenti di tartarughe qui sono molto frequenti. Il mare poi vicino alla riva ha un calo di profondità, rendendo la balneazione particolarmente adatta ai bambini. Ma la cosa più sensazionale di questa spiaggia, come suggerisce il nome, sono i suoi tramonti letteralmente mozzafiato!

Carana Beach

Una piccola e appartata baia o anse, come la chiamano qui, posta a nord est di Mahè ed offre una spiaggia di sabbia bianca orlata da grandi massi di granito che sembrano sculture. Questo splendido lembo di terra è molto indicato per prendere il sole. Non c’è barriera corallina, quindi le onde, a seconda della stagione, possono essere più grandi che in altre spiagge intorno all’isola, rendendola popolare per praticare il boogie boarding o il surf.

Anse Soleil

Posta sulla costa sud-occidentale di Mahé è una baia incredibilmente attraente, ottima per il nuoto e per fare snorkeling. Il suo ampio tratto di spiaggia sabbiosa, circondato da grandi alberi ombrosi la rende un luogo ideale per picnic e il relax, esiste anche un piccolo bar sulla spiaggia che serve ottimi piatti a base di frutti di mare.

Petit Anse (Or Anse La Liberte)

è una splendida baia e si trova vicino ad Anse Soleil. Più piccola rispetto alla sua vicina più popolare e più difficoltosa da raggiungere, ma vale il viaggio in quanto offre un mare calmo dalle sfumature turchesi, la sabbia soffice simile a borotalco e sullo sfondo uno spettacolare miscuglio di massi di granito e foreste verdeggianti.

Port Launay

Spiaggia mozzafiato, che è anche un Parco Nazionale Marino, rimane sulla costa nord-occidentale di Mahé ed è raggiungibile percorrendo la strada passato Port Glaud.

Grazie ad una grande varietà di pesci colorati che può essere visto ad occhio nudo qui è estremamente consigliato lo snorkeling. La spiaggia è grande e ampia con sabbia bianca contornata da numerosi alberi ombrosi. È popolare per i picnic nei fine settimana, ma durante la settimana è decisamente molto più tranquilla.

Police Bay And Petit Police

Sono poste entrambe sui lati della punta sud-occidentale di Mahé, due magnifiche baie con onde dolci e soffice sabbia bianca. Queste due spiagge ideali per le passeggiate e le fotografie.

Anse L’islette

Di fronte all’omonima isola è una delle due spiagge principali del Constance Ephelia, è una scenografica baia con vista su un’isoletta ed acque così basse che è possibile raggiungere l’isola a piedi. Sebbene sia una spiaggia molto bella, chi desidera nuotare preferirà Port Ternay per acque più profonde ed eccellenti condizioni di snorkeling.

North East Point,

Questo tratto di costa è un incrociarsi di formazioni rocciose scolpite dal vento e di baie sabbiose tranquille situate sulle rive opposte dell’isola. Le spiagge sono distese strette, di sabbia bianca, con rocce e una barriera corallina vicino alla costa. Solo uno o due insenature più riparate lungo questa costa sono adatte per il nuoto, ma le spiagge principali sono l’ideale per lunghe passeggiate.

Grand Anse

Situata sulla costa sud-occidentale di Mahé è, come suggerisce il nome, una baia sabbiosa ed imponente. Anche se poco adatta per il nuoto a causa della forte risacca del mare, questa spiaggia spettacolare con grandi onde è un lungo tratto di costa ideale per una passeggiata rilassante.

Anse Royale

Un tratto di calette rocciose lungo la costa sud-orientale di Mahé, ed è un luogo incantevole per nuotare e fare snorkeling. Le zone migliori per lo snorkeling sono attorno alle rocce di Fairyland e fino alla piccola isola al largo della costa, dove ci sono una miriade di pesci e coralli dai colori vivaci. Il mare qui è protetto dalla barriera, tenendo fuori i pesci più grandi e permettendo così una balneazione tranquilla: tuttavia occorre prestare attenzione perché le correnti possono essere ingannevole e pericolose.

Il periodo migliore per visitare questa baia è durante gli alisei di nord-ovest, quando l’acqua è trasparente, mite e tranquilla.

Turtle Bay

Un lungo tratto di costa che si estende a sud-est di Mahé e formato da spiagge strette e acque poco profonde che si trovano vicino alla strada costiera. Con la bassa marea, è affascinante camminare sulla sabbia e scorgere gli affioramenti delle numerose rocce granitiche e dove potrete scoprire tutti i tipi di vita marina intrappolati nelle pozze di acqua che si formano nella scogliera.

I pescatori locali utilizzano questo tratto di costa soprattutto per la pesca dei polpi.

Anse a La Mouche

Situata sulla costa sud-occidentale di Mahé, è un grande, scintillante baia tranquilla con acque cristalline poco profonde. Nuotare qui è molto sicuro e adatto ai bambini, data l’assenza di forti correnti. Qui potrete anche gustare ottimi piatti creoli al ristorante “Islander” che si trova proprio di fronte alla strada dalla spiaggia.

Petite Marie Louise

A sud di Anse Marie Louise, è una bellissima baia, accessibile esclusivamente tramite una strada sterrata e un sentiero nella foresta. Questa spiaggia appartata è poco estesa e racchiusa da gigantesche rocce di granito. Grazie alla vicinanza con la barriera corallina, è facile rinvenire pezzi di corallo levigati dall’acqua.

Anse Parnel

è un luogo spettacolare sulla costa sud-orientale di Mahé, ben nascosta e orlata da sabbia bianca e da acque trasparenti, è una spiaggia magnifica per una giornata di mare.

Anse Port Glaud

Sulla costa occidentale di Mahé e adiacente al parco nazionale di Port Launay, presenta attrattive simili a quelle della spiaggia meridionale di Port Launay ed offre acque calme e poco profonde, uno scenario fantastico e panorami sbalorditivi, che sembrano fatte per essere fotografate.

Fairyland Beach

Pittoresca spiaggia sulle pendici più basse della collina, luogo molto apprezzato per nuotare e prendere il sole, è ulteriormente abbellita da rocce di granito che spuntano dalla sabbia.

Anse L’amour

Sulla costa occidentale di Mahé, dista poco meno di 500 metri da Port Launay. Questa minuscola caletta offre vedute eccellenti della spiaggia di Port Launay e dell’isola di Conception. Una combinazione unica di formazioni rocciose ed alberi di palma le conferisce un proprio carattere originale.

Ti è piaciuta la nostra GUIDA, consulta le nostre offerte viaggio!

Per tutte le OFFERTE SEYCHELLES può consultare il nostro sito specializzato www.seychellestour.it

Fonte video youtube: Seychelles | Mahé | Best beaches in the world by BeautifulPlaces