1

Cosa vedere a Cuba – GUIDA VIAGGI

cosa vedere a cuba

Cuba: La isla bonita

Cosa vedere a Cuba

Cosa vedere a Cuba è la nostra Guida Viaggi che vi accompagnerà alla scoperta di questo incredibile luogo fermo nel tempo, dai ritmi rilassati e lenti.

Si Parte!

Cuba è una delle isole più affascinanti da visitare, la più gande dei Caraibi, con un arcipelago di circa 4200 isole e cayos, celebri isolette, che rendono questa destinazione tra le più amate e ambite dai viaggiatori.
Cuba è un capolavoro di bellezza, con le sue spiagge bagnate da un mare cristallino incorniciate da magnifiche scogliere, il tutto colorato da una flora rigogliosa.

Ottima questa isola per godersi una vacanza in totale relax nelle meravigliose spiagge Cubane, avendo la possibilità di fare escursioni subacquee o liberare la mente addentrandosi nella natura strepitosa che offre.

L’Avana o Havana

Che possiamo dire dell’Avana! La fantastica capitale.

La sua popolazione conta 2.500.000 abitanti e si estende sulla costa settentrionale proprio di fronte alla Florida. E’ una delle città più antiche del Nuovo Mondo e nel contempo una città moderna costellata di grattacieli. Il nucleo urbano è formato dai tre quartieri: Habana Vieja, Centro Habana e Vedado, affacciati sull’Atlantico. Tutt’intorno a corona si estendono zone residenziali, commerciali e industriali.

Cosa vedere a Cuba: Habana Vieja (L’Avana vecchia)

La Habana Vieja dichiarata dall’Unesco “patrimonio cultural de la humanidad” nel 1982, è l’antico centro coloniale, stretto intorno al canale ed alla baia del porto.

Questo quartiere, fondato nel 1514, ha una caratteristica che lo rende unico: è una vastissima area (quasi 5 kmq) che si è incredibilmente conservata in tutta la sua integrità, la maggior parte degli edifici sono d’epoca ed esiste veramente una corsa contro il tempo per recuperarli tutti.

Oggi, esplorarla sarà una piacevole sorpresa: attorno alle stradine che la percorrono si affacciano verande di legno intagliato o di ferro battuto, patii andalusi, si scoprono giardini nascosti, farmacie d’altri tempi, chiese, monumenti e piazze assopite al caldo sole dei caraibi.

L’intera città di Havana offre molte possibilità di divertimento tra i numerosi locali situati un po’ ovunque dal Gatto Tuerto alla famosa Casa de la musica. Si potrà ballare fino a tarda notte o gustare uno degli ottimi cocktail proposti dai locali storici tra cui da ricordare la Bodeguita del Medio. Storicamente frequentata da Ernest Hemingway, qui si beve uno dei migliori mojito della città.

Anche solo passeggiare sulla meravigliosa Passeggiata mare de l’Avana (El Malecon) diventa un’esperienza imperdibile!

SPIAGGIA – MARE:

Cuba è famosa per le sue splendide spiagge, baciate dall’Oceano Atlantico a nord e dal Mar dei Caraibi a Sud.

Il paese offre agli amanti del sole oltre 300 spiagge immacolate distribuite lungo 588 dei suoi 5.700 chilometri di costa. Il clima subtropicale permette di nuotare e immergersi tutto l’anno nel suo mare caldo e trasparente. Di fatto, Cuba vanta l’invidiabile media di 330 giorni di sole all’anno.

Le spiagge di Cuba sono uniche per la varietà di colori della sabbia tra cui:

  • Varadero e la sua spiaggia dall’abbagliante bianco
  • Guardalavaca, nella provincia di Holguin con la sua sabbia di color oro scintillante
  • Playa Duaba, vicino a Baracoa dalla caratteristica sabbia nera
  • Cayo Largo con le sue meravigliose 5 spiagge di sabbia finissima color borotalco

Impressionanti scogliere e formazioni di roccia calcarea fanno invece da cornice alle spiagge più a nord, come Playa Siboney, vicino a Santiago; mentre lungo le spiagge del sud, come Cayo Levisa a Pinar del Rio, si estendono lussureggianti boschi di mangrovie che abbracciano spiagge incontaminate con acque turchesi e barriera corallina.

Le spiagge più famose sono quelle diventate i luoghi turisti di maggior successo, dove sono sorti resort delle più importanti catene internazionali.

Le mete preferite dai turisti Italiani sono senza dubbio Varadero e Cayo Largo.

Varadero, pur non proponendo una vera atmosfera cubana, offre numerosi villaggi, hotel e resort a prezzi competitivi. La sua posizione consente anche di poter effettuare numerose escursioni tra cui “Havana in giornata”.

Cayo Largo è senza dubbio uno dei luoghi più amati e più belli. Le sistemazioni alberghiere hanno costi più elevati rispetto a Varadero anche perchè la proposta ricettiva è molto inferiore, garantendo più esclusività e meno turismo di massa.

Playa de l’Este è invece la spiaggia definita “dei cubani”, dove si reca la gente locale anche grazie alla sua posizione: 10 minuti da Havana. Per chi ama un’immersione nelle atmosfere autoctone, questo è il luogo dove soggiornare. Qui gli hotel, anche se piuttosto spartani, hanno tariffe più concorrenziali rispetto alle altre destinazioni.

Tante, tante spiagge

Con i suoi 20 chilometri di sabbia bianca e incontaminata, lambita da un mare calmo e cristallino, la spiaggia di Varadero è la più famosa di Cuba.

Spostandoci più ad est, troviamo Playa Pilar, adagiata sull’isolotto di Cayo Guillermo, nel magnifico Arcipelago di Jardines del Rey, le cui alte dune incantarono il celebre scrittore Ernest Hemingway.

Appena a sud di Trinidad, si incontra Playa Ancón, con ogni probabilità la più bella di tutta la costa meridionale. Le sue abbaglianti spiagge di sabbia bianca si perdono nelle acque scintillanti e trasparenti del Mar dei Caraibi, perfette per lo snorkeling.

Ti piace la nostra guida “Cosa vedere a Cuba”? Continua a leggere e scopri molto di più!

SUBAQUEA – PESCA:

Tra i luoghi migliori al mondo per la pratica degli sport acquatici, Cuba è un autentico paradiso, dal mare calmo e cristallino con una natura straordinaria, sia sopra che sotto il mare.

Situato alle porte del Golfo del Messico, l’arcipelago è accarezzato a sud dalle calde acque del Mar dei Caraibi e a nord dall’Oceano Atlantico; ciò è all’origine dell’inestimabile ricchezza biologica e dell’impressionante diversità di specie marine che lo popolano.

La piattaforma continentale ospita 3.400 km di barriera corallina – tra le più grandi, floride e meglio conservate al mondo – con grandi formazioni coralline che proteggono l’intera area dalle violente correnti oceaniche. Potrete scoprire 1.000 specie di pesci e 1.100 di crostacei, insieme a 58 varietà di corallo, 160 di spugne e 68 di gorgonie.

Sono presenti anche diverse specie di tartarughe marine, squali e razze così come delfini dal naso a bottiglia e lamantini in via di estinzione.

I sub hanno la possibilità di immergersi in fondali complessi, caratterizzati dall’abbondanza di grotte, gallerie, scogliere a strapiombo e relitti di navi, nei bellissimi punti di immersione al largo di Varadero o Jardines del Rey a nord, Santiago de Cuba a sud o sull’estremità più occidentale di Pinar del Rio.

ECOTURISMO – NATURA:

Cosa vedere a Cuba? L’ecoturismo offre numerose possibilità!

L’abbondanza di attrazioni naturali di Cuba, protette dalle sue rigorose norme di conservazione, ne fanno una delle migliori destinazioni per il turismo ecologico nei Caraibi. Nell’isola si trovano 263 aree protette, che ricoprono circa il 22% del territorio.

Ci sono sei biosfere UNESCO che si estendono dalla macchia costiera lungo la Península de Guanahacabibes a Pinar del Río fino alle foreste pluviali intatte delle Cuchillas del Toa, a Guantánamo. L’abbondanza di territori accuratamente sorvegliati protegge più di 350 specie di uccelli e altre specie in via di estinzione, come il coccodrillo cubano, la jutía e il picchio dal becco avorio.

Cuba vanta un’ampia scelta di attività per ecoturisti, come passeggiate lungo gli oltre 100 percorsi naturali, gite in bicicletta, equitazione, speleologia, osservazione della natura, foto turismo e immersioni speleologiche. Molti alberghi di Cuba, come l’Hotel La Moka di Pinar del Rio, sono sostenibili e sono stati progettati per fondersi armoniosamente con il pittoresco panorama circostante.

LA VITA NOTTURNA & LA MUSICA

A Cuba si sa come divertirsi, e il calendario è ricco di eventi. Molte delle sue famose feste, come il carnevale di Santiago e il Festival Internazionale di Bal-letto di L’Avana (Festival Internacional de Ballet) attraggono visitatori da tutto il mondo.

La storica città di Trinidad è rinomata per le sue elaborate celebrazioni legate alla tradizione cattolica, come la Via Crucis a Pasqua e le Fiestas Navidenas a Natale.

Calatevi nel clima di festa di Cuba pianificando una gita ad una delle leggendarie feste locali, afferrando un ottimo Cuba libre, un long drink a base di rum bianco, cola, e lime.

COSA VEDERE A CUBA PER FAMIGLIE & BAMBINI

A Cuba, i bambini sono benvenuti praticamente ovunque. Non importa dove andrete, non sarete mai lontani dalle numerose opportunità di divertimento rivolte ai giovani.

Nuotate con i delfini o godetevi uno degli spettacoli offerti dai Delfinari di Varadero o Cienfuegos, all’Acuario Baconcao di Santiago o nel Parque Natural Bahía de Naranjo, vicino a Guardalavaca, nella provincia di Holguín. I delfini si possono ammirare anche presso l’Acquario Nazionale dell’Avana, oltre a numerose specie di pesci e di leoni marini.

Tra le cose più significative da visitare ad esempio all’Avana ci sono il Parque Zoológico Nacional, dove si possono veder giocare rinoceronti, leoni e ippopotami; la cerimonia notturna del Cañonazo al Parque Histórico Militar Morro-Cabaña; gli spettacoli di burattini al Teatro Guiñol; gli spettacoli circensi della Carpa Trompoloco; oppure un giro in treno per il Parque Lenin.

Potete saltare a bordo di un treno a vapore per una gita tra gli antichi zuccherifici della Valle de Ingenios, appena fuori la città di Trinidad; o attraverso le aspre montagne del Gruppo del Maniabón, nella provincia di Holguín.

SPA – CENTRI BENESSERE:

Le attrazioni naturali di Cuba fanno da sfondo perfetto alla varietà di centri per la salute e per il benessere progettati per facilitare il vostro riposo, rivitalizzarvi e ringiovanirvi.

Sentirete tutte le vostre tensioni sciogliersi con un massaggio o con un trattamento di idroterapia al Hurhotel Escam-brays, una spa in riva al lago nel cuore della catena dell’Escambray.

Se volete essere coccolati, andate al San Diego de Los Baños, il centro termale più famoso di Cuba, nella provincia di Pinar del Río.

Scoprite l’oasi urbana de La Pradera, un albergo e spa situato nel cuore dell’Avana, ideale per gli amanti della città unito alla passione per il benessere.

Conclusioni

Se si vuole realmente conoscere Cuba, si deve effettuare un tour considerando che questo Paese offre veramente tanto dal punto di vista culturale, storica e artistico (L’arte cubana è la più importante tra tutte le isole caraibiche).

L’importante è girare l’isola, che lo si faccia con un tour organizzato o con un self drive tour.

Cuba va scoperta, spogliata, apprezzata ed amata!

Cosa vedere a Cuba – INFORMAZIONI GENERALI

Capitale: Havana

Lingua ufficiale: spagnolo, che localmente si mescola a dialetti locali.

Religione:  maggiormente diffusa è quella cattolica cristiana e protestante.

Clima:
tropicale, con temperature che oscillano tra i 24 e i 35 gradi centigradi. Il periodo migliore per visitare Cuba va da fine novembre a metà aprile, nella stagione secca. La stagione delle piogge comincia a fine aprile e termina a metà novembre, spesso presentando un alto tasso di umidità

Corrente elettrica:
solitamente a 110 Volts, ma anche a 220 Volts.
Si consiglia di portare dall’Italia un trasformatore e un adattatore a lamelle piatte oppure un adattatore universale

Documenti:
Richiesto Passaporto con validità residua di almeno 6 mesi dalla data del rientro. E’ inoltre necessario munirsi del visto turistico presso l’agenzia di viaggio, che ha emesso il biglietto aereo, o il tour operator che ha venduto il pacchetto.

Tassa di imbarco:
si paga all’aeroporto di partenza da Cuba e corrisponde a 20 USD.

Fuso orario:
sei ore in meno rispetto all’Italia anche con l’ora legale.

Medicinali:
poiché non sono facilmente reperibili, è consigliabile portare con se i medicinali di prima necessità quali:

  • un antibiotico ad ampio spettro,
  • aspirina,
  • tachipirina,
  • pastiglie per il trattamento sintomatico della diarrea (tipo Dissenten o Bimixin)
  • fermenti lattici
  • lozioni per proteggersi dalle zanzare,
  • antistaminici

Ovviamente non dimenticare mai CREME SOLARI PROTETTIVE con fattore idoneo alla vostra pelle. Il sole ai Caraibi è molto forte e anche una giornata nuvolosa può creare gravi bruciature

Valute e carte di credito:
la valuta ufficiale è il “Peso Cubano” (al cambio ufficiale: 1$ per 20 peso cubani), ma gli scambi turistici avvengono in dollari USA e in peso convertibili. Spesso gli hotel accettano gli Euro
Sono accettate le carte di credito Visa e Mastercard, no American Express o Diners

Ti è piaciuta la nostra Guida “Cosa vedere a Cuba”? Scopri ora tutte le nostre offerte viaggi per Cuba!

Fonte video: “Autentica Cuba” di AutenticaCuba